La storia raccontata da uno dei suoi fondatori : Salvi Casucci
Un giorno dopo ascoltato e convinto di ascoltare sempre la stessa sentii una pubblicita' che citava un negoziante di via Vittor Pisani che conoscevo, incuriosito lo chiamai e mi disse che stava facendo promozione a mi invito' in Via Locatelli al n.6 e dal sesto piano di questa vidi il primo mixer con dei piatti che giravano al microfono c'era P3 ovvero Piero Cozzi, venni accolto da Francesca che era la sorella di Piero e affascinato da questa cosa iniziai ad ascoltare la radio con un altro interesse, e dopo pochi giorni iniziai a cercare dei soci per crearne una nella mia zona.
Le uniche persone che furono disposte ad ascoltarmi erano: un negoziante di Jeans, un cameriere e un odontotecnico
IL CAPITALE
Il problema che nessuno dei 4 soci era un tecnico,quindi eravamo all'oscuro di tutti i costi. All'inizio ipotizzammo che con 500.000 lire a testa potevamo iniziare.
Chiamai l'unica mia fonte di allora e mi passarono Angelo Borra che mi disse che con un milione mi avrebbe fornito il trasmettitore e 4 dipoli necessari per partire.
LA SEDE
Per la sede della radio scegliemmo uno scantinato di propieta' del padre di uno dei soci che faceva il pollivendolo,dopo una disinfestazione accurata avevamo approntato il primo studio la sede era via Roma, il paese era Bresso e la Radio poteva partire.
IL NOME
Dopo serate passate a scrivere nomi assurdi e americanizzati ne usci uno che poteva suonare bene, era Radio Bresso Corporation, senza sapere che volesse dire corporation, ma suonava bene. Decidemmo per quello
LA PARTENZA
Era il 26 Maggio 1975 emozionatissimi accendemmo l'eccitatore (nome giusto per l'occorrenza) e poi il trasmettitore sui 97,700 mhz con una nota da mille uscimmo in strada con una radio portatile e percorrendo a piedi tutta via Roma sentivamo la nota che in alcuni punti spariva (notare che la via era lunga quasi un 1km) emozionati ma nello stesso tempo delusi partimmo lo stesso con le prime trasmissioni, il primo disco era un pezzo dei Tentations.
Nasce cosi' R.B.C ovvero Radio Bresso Corporation, fondata da Luigi Destro, Salvi Casucci e Luigi Rencricca.
La radio dopo la sostituzione del trasmettitore un Elpro da 400 Watt ed un encoder per la stereofonia dette voce a tanti dj della zona, partivano i primi slogan,tipo "Estate in stereo", "Musica a senso unico" (one Way music) scopiazzando sempre one o one, e "Menage a troj" il primissimo programma notturno (ancora prima del famoso "I Pipistri della notte" di Jerry Bruno a R.M.I.)
Insomma, la radio aveva una sua ossatura, mancavano solo gli sponsor : ricordo il nostro sostenitore piu' grande fu De Santis un negoziante di abbigliamento della zona e un altro negozio molto freqentato L'Equipe84 sempre nella stessa via di Radio Bresso.
Radio Bresso trasmette 24 su 24 ampliando nel 1976 la potenza a 1000 watt e istallando un antenna a 8 dipoli sul grattacielino di via A.Villa a Bresso.
Questo fino alla fine del 77 quando viene venduta a .
Chi scrive passa poi a e nell'1979 a posta sopra un officina di elettrauto.
Uno dei due soci e' l'editore Pietro Fioravanti. Insieme decidemmo di fondare una radio che potesse sentirsi in tutta Italia : dalle ossa di questa radio nascerĂ  .
Le prime trasmissioni iniziarono a casa dello stesso Fioravanti sempre in Bande Nere per poi trasferirsi in via San Michele del Carso,dove c'era il suo negozio.

Fonte : Blogspot.it (1)
(1)


per segnalazioni e aggiornamenti : info@mi-radio.it