Occupando una frequenza ancora libera nella FM meneghina, la 88,450 MHz, Davide (Dido) e Enrico (Chicco) Grecchi installano nel marzo 1976 in una mansarda nell'elegante condominio di Via Leon Battista Alberti 5 a Milano New Radio Corporation.
I fratelli Grecchi hanno le idee chiare e partono col piede giusto.
Risolto qualche problema tecnico (gli impianti di trasmissione erano appena sopra la sede e provocavano un forte ronzio alle trasmissioni), la stazione, che in onda si fa chiamare anche NRC, passa dalla monofonia alla stereofonia gia' nel primo anno di attivita' (l'inizio delle trasmissioni ufficiali e' datato 3 maggio 1976) e si dota di un palinsesto modulare a tema grazie a una trentina di collaboratori: ogni ora un programma diverso, che spazia (come era tipico ai tempi) , dalla musica anni '60 alle dediche (titolo: "Do it yourself"), dal programma funky ("by Dido funky dj") allo sport (con una Gialappa's che muoveva li' i primi passi radiofonici), dal country alla musica progressiva.
La diffusione del segnale e' buona: la frequenza 88,450 MHz, diffusa con 4 dipoli dal lastrico del palazzo di Via Alberti, copre discretamente tutta Milano e la provincia a nord.
Ma non basta, l'anima imprenditoriale della radio, Enrico Grecchi, e' lungimirante e capisce subito che il periodo delle radio libere, destrutturate ed amatoriali, avra' vita breve: occorre presidiare velocemente l' etere con prodotti professionali sia sul piano tecnico che contenutistico.
Cosi', Grecchi inizia a far promozione per far conoscere la radio.
Ricorda Carlo Mantovani, il piu' grande produttore di adesivi delle radio libere lombarde in tutti gli anni '70 e '80: "Facevo tutt'altre cose, quando cominciai ad interessarmi dell'eventualita' di stampare adesivi. Con le radio nessuno ci voleva lvorare: non c'era fiducia ed era poca cosa. C'era solo che faceva ordini di un certo interesse, ma erano comunque commesse da 1.000 pezzi alla volta.
La svolta l'ho avuta incontrando New Radio Corporation: c'erano Chicco Grecchi e Mario Rasini e fece scalpore il loro ordine di "ben" 5.000 pezzi" (Millecanali 230/1994).
Oltre alla pubblicita' esterna, NRC decide di puntare allo sviluppo tecnico e potenzia l'emissione acquisendo di Via Fauche' 35 a Milano (che trasmetteva su 89,000 MHz, diffusi con un trasmettitore da 300 W).
Grecchi, che nel frattempo ha spostato la sede dell'emittente in un appartamento in Corso di Porta Vittoria 18, comincia a guardare con interesse ad alcune iniziative extralocali che si stanno consolidando a Roma, quali i "circuiti" nazionali Radio Elle, Radio In e Radio Luna.
Ed e' proprio con Radio Luna, che l'imprenditore decide di sposarsi nel 1978.
Risolti alcuni problemi interferenziali con di Segrate (che pure utilizzava in loco gli 89,000 MHz), dismessa l'iniziale frequenza 88,450 MHz e spostata la sede in ampi studi tecnologicamente dotati in Via Lumiere 4 a Cologno Monzese, New Radio Corporation Stereo 2 (questo il complicato appellativo assunto sul finire del 1977) si trasforma in e comincia a trasmettere i programmi registrati a Roma e consegnati (almeno una settimana prima, su bobina) alle stazioni affiliate dalla stazione madre romana.

Fonte : Newslinet.it (1)
(1)