Una delle prime webradio milanesi. Sede in Via Melchiorre Delfico 18.

Dal sito della radio :

Correva l’anno 2007 e la propulsione internettiana mandava in orbita l’entusiasmo di un gruppo di amici di lungo corso…
Qualcuno s’informa: il sogno radiofonico, sul web, sembra a portata di mano!
Le chiacchiere si fanno intenzioni via via più serie e i nostri si ritrovano a battezzare un dominio dando un seguito onomatopeico alla tripla-doppiavu: radioblabla.net!
Le chiacchiere casalinghe si rincorrono, mentre la loro eco è già virale… un bugigattolo sotterraneo si trasforma in un avamposto underground.
Radio Bla Bla ha dunque un indirizzo anche geografico: via Adige 11, Milano.
I soci sanno ormai che non possono più tradire la causa e decidono di sottotitolare il marchio: Radio Bla Bla… dà voce a chi non ha!
E non sarà solo retorica: un andirivieni di aspiranti speaker anima fin dall’inizio il piccolo studio, il palinsesto s’infoltisce, altri volontari ci mettono quello che ancora manca: altra fantasia, ancora olio di gomito, strumentazioni, turni notturni, trasferte, conoscenze informatiche e musicali, passaparola e news letter…
Trascorrono le settimane, i mesi, gli anni e Radio Bla Bla, invece di esaurire l’inerzia iniziale, è ormai in orbita, ben salda alla gravità terrestre: aggiunge all’audio il video, corteggia i grandi della musica, conquista la serie A con l’Hockey Milano Rossoblu, si siede in prima fila e recensisce il cinema, è sotto gli spalti dei grandi concerti, a bordo campo de gli eventi sportivi; eppure si ostina a non tradire lo spirito iniziale: da voce ai musicisti emergenti, trasmette i festival alternativi, megafona le iniziative delle associazioni ludiche, culturali e benefiche, ospita personalità inconsuete, tra cui globetrotters, gourmet, outsiders e professionisti, artisti, scrittori, giornalisti e scienziati, divulgatori e opinionisti.
Radio Bla Bla comunica in diretta e lascia tracce sui social network; per i maniaci, i ritardatari e gli smemorati conserva il meglio delle messe in onda nei podcast, spedisce memorandum via newsletter e pubblica aggiornamenti e notizie sul sito, ma, soprattutto, accende conversazioni, posta inviti, mette a disposizione linee telefoniche ed e-mail, e, mai e poi mai, chiude a chiave la porta, desiderando, più ancora che di avere un pubblico, di essere sociale.
Ospitale e libera.