Nel mezzo degli anni '70, nel pieno della sua attività di attore, comico, conduttore di varietà televisivi, il milanesissimo Gino Bramieri osservava incuriosito ed affascinato il nascente fenomeno delle radio libere.
Così - vuole la leggenda - al termine del varietà Punto e Basta (1975) cominciò ad informarsi su cosa si dovesse fare per impiantare nella sua Milano una stazione radiofonica, frequentandone a tal fine, con una certa assiduità, una delle prime e divenendone anche socio: .
Secondo questa versione romantica (mai confermata, invero), nacque nel 1977 Radio Milano Ticinese (proprietaria la società EDIT s.r.l.), la stazione che ovviamente prendeva il nome da uno dei quartieri più antichi e affascinanti della Milano di Gino Bramieri.
Se il Gino nazionale non fu il fondatore (probabilmente lo furono alcuni suoi familiari, tra cui il figlio Cesare, prematuramente scomparso nel 2008) certamente era molto vicino a RMT, visto che vi conduceva numerose rubriche, di cui la più famosa rimane "Patatine di contorno", ovviamente incentrata sulle sue mitiche barzellette.
La presenza di Bramieri, naturalmente, richiamava o favoriva la presenza di altri nomi di spicco del mondo artistico dei tempi, come Betty Curtis che su RMT aveva una rubrica di ricette.
Nella radio, che trasmetteva su 88,650 MHz da Viale Famagosta 75, fecero la gavetta tra il 1978 ed il 1980 nomi che poi sarebbero diventati noti nella radiofonia nazionale, come Joe T Vannelli, Mila By Night (che lì approdò dopo l'esperienza di ), Luca Galli (poi a ).
La redazione di RMT era affidata al giornalista Fabio Santini, che lì mosse importanti passi prima di passare a .
Anche grazie al valido team, l'emittente visse momenti di altissima notorietà - anche se la presenza di Bramieri era il maggior richiamo - fino ai primissimi anni '80, dopodiché, anche a causa del progressivo allontamento dalle trasmissioni di Gino per pressanti impegni professionali, diventò una radio prevalentemente musicale, omologandosi ad un formato che la rese indistinguibile dalle altre stazioni.
RMT chiuse i battenti nel 1986, cedendo la frequenza a Radio Zeta (negli studi di Viale Famagosta 75 si installò invece .

Fonte : Newslinet.it (1)
(1)