Circuito Marconi fu uno dei primi esempi di Syndication Italiana :
Il 4 Ottobre 1994 infatti emittente della diocesi di Milano e delle Edizioni Paoline, ed altre sette emittenti del nord Italia sempre di estrazione cattolica, (Radio Voce di Brescia, Radio Oreb di Vicenza, Radio Erre Tre di Padova, Radio Studio Sette di Trento, Radio Vita di Treviso, Radio Piave di Belluno e Radio Proposta di Torino) iniziarono a trasmettere per varie ore al giorno gli stessi programmi, concordati e messi a punto da tutti i direttori.
Ispiratore e responsabile del progetto e' il direttore di Nova Radio A, Don Armando Cattaneo. Leggi intervista (1).
Per i collegamenti Circuito Marconi sfruttava una vecchia "dorsale" di ponti radio, creata anni prima per permettere al segnale di Radio Vaticana di arrivare da Milano a Venezia.
Nel giro di pochi anni si affiliarono a Circuito Marconi altre radio fino a giungere al numero di 25 nel 1997 coprendo di fatto tutto il territorio nazionale.
Dal 2001 nuovo direttore e' Fabio Pizzul, figlio del noto telecronista sportivo Bruno.
Nel 2002 l' emittente trasferisce la propria sede in via Silva 38, nello stesso stabile di Telenova ed attua un deciso cambio di linea: da syndication nazionale si rilancia fortemente su scala regionale acquiisendo direttamente frequenze e ripetitori. (2).
Nell' allegato (3) elenco delle frequenze attive nel 2004 e nel (4) magazine dello stesso anno.
Nel 2007 la modifica del nome nell' ancora attuale (5)

Numerosi i personaggi che hanno lavorato per l' emittente che sono rimasti legati alla professione radiofonica :
Teo Mangione direttore artistico di Circuito Marconi fino al 2001, Franco Lazzari, Oriana Fiumicino , Federica De Boni , Claudia Pasquali , Patrizia Cecchini , Roberto Uggeri , Alberto Davoli , Erina Martelli , Simona Volta , Corrado Trisoglio e Roberto Frangipane.
"Reduci" dal Circuito e confermati nel palinsesto di : Fabio Brenna, Marco Casa, ed in regia Marco Camozzi con il collega Filippo Aureggi trasferitosi poi a
(1) (2) (3) (4) (5)